10 imperdibili noir classici

10 migliori noir classici

Ho provato a mettere insieme una lista di quei dieci noir (più un caso eccezionale) da vedere almeno una volta nella vita, per avere un’idea dell’espressione, estetica e narrativa, di questo cinema dell’oscurità, così difficile da collocare in uno spazio dai contorni definiti. Non una raccolta dei più bei noir del periodo classico, ma una selezione, presentata in ordine casuale, basata sul mio gusto personale.

La strada senza uscita di Roadblock, il noir incolore di Harold Daniels

Roadblock-Harold-Daniels-1951

Nonostante un incipit accattivante, dove Joe e il collega Harry fingono un omicidio per smascherare una truffa, Roadblock è un film che non va al di là dei suoi territori da B movie, appiattendosi su uno svolgimento narrativo troppo meccanico e una sceneggiatura piatta e poco incisiva, se non in qualche dialogo a effetto, come quell’ammonimento che Diane lancia a Joe durante una notte in hotel: “Un giorno potresti desiderare […] Continua a leggere

Guilty bystander, un antieroe nei bassifondi metropolitani

Un nuovissimo restauro, realizzato a partire dall’unica copia in 35mm esistente conservata negli archivi del BFI, ha riportato alla luce questo semisconosciuto noir del 1950, di cui in Italia si sa pochissimo, nonostante la recente operazione di rispolvero digitale rechi anche la firma della bolognese L’immagine ritrovata, oltre che quella di Nicolas Winding Refn, produttore del restauro attraverso il suo progetto byNWR. Diretto dal poco noto Joseph Lerner, che l’anno […] Continua a leggere

Lo Strano Amore di Marta Ivers, un’ineluttabile discesa nell’oscurità

Lo-strano-amore-di-Marta-Ivers-1

In equilibrio tra noir e melò, con l’ago della bilancia a pendere progressivamente sempre più verso i toni cupi del cinema nero, Lo Strano Amore di Marta Ivers è uno di quei film dalla scrittura densa e solida, che procede inesorabile verso l’epilogo tragico caricando di tensione e follia i legami tra i suoi personaggi.Finalmente sono riuscito a mettere le mani sul dvd di questo bellissimo film di Lewis Milestone, che […] Continua a leggere

Le doppiezze di Karloff in Lo strangolatore folle di Robert Day

Lo strangolatore folle di Robert Day 1958 (4)

Oscilla tra il thriller e l’horror macabro questo film di Robert Day del 1958, un po’ debole nel complesso per via di un soggetto fin troppo derivativo, ma capace in ogni caso di regalarci qualche brivido grazie soprattutto alla presenza scenica di Boris Karloff, qui in doppia veste (se ancora non avete visto il film, occhio che vado di spoiler).Lo Strangolatore Folle (The haunted strangler) rispolvera il tema della doppia personalità rileggendo […] Continua a leggere

Christine la macchina infernale. Anche le macchine hanno un cuore

christine-la-macchina-infernale-carpenter-1

Un film che non rivedevo da diverso tempo, rispolverato per caso e con piacere. Christine, la macchina infernale, a dispetto delle facili simbologie che la storia lascia intendere sul rapporto tra un uomo e la sua automobile, è un film paradossalmente carnale, che prima ancora dei successivi Il Signore del Male, Essi Vivono, o Il Seme della Follia, anticipa in prospettiva meno pessimistica l’idea dell’essere umano quale strumento del male, da influenzare, […] Continua a leggere